5 luglio 2012

Astenersi bosoni di Higgs

C'è in giro pieno di saputi che s'impastano la bocca con Higgs e il suo bosone.
Pena poco, si dice a Firenze.
Fino a ieri ragionavano solo di 3-5-2 e di Melissa Satta, in realtà sapendo zero pure di questi, ma col bosone si son superati. Ma andiamo, siamo seri, non ne sapevamo un emerito di Higgs e del suo bosone.
Io, la prima volta che m'è apparso il titoletto de Il Post sul blogroll, ho letto Il busone di Higgs e ho pensato a un novello Ricky Martin / Tiziano Ferro che aveva voglia di spifferarci i suoi gusti sessuali.
(A proposito, avete sentito che Anja Paerson sta con una donna? Sci? Ok, non divaghiamo).
Insomma 'sto bosone, 'sta particella perduta chissà dove nell'universo della fisica, invisibile, impalpabile e improbabile da reperire financo nella muffa, non è che si sapeva cosa fosse. Né lo si sa adesso, chiaro.
Parlo al plurale presumendo di impersonare la massa che non ha voglia di iscriversi a fisica quantistica o sorbirsi un qualche trattato sulla materia per comprendere davvero.
Stupendo è anche dove l'hanno cercata! Cioè, io se perdo qualcosa la cerco tra i cuscini del divano o al massimo dietro al mobile del salotto, questi sono andati a ravanare tra i 125 e i 126 gigaelettronvolt: ci vuol della fantasia.
E questo Peter Higgs, non era proprio internazional-popolare, e sì che con il Nobel otterrà i suoi 15 minuti di celebrità di warholiano diktat, ma poi chissà, magari resterà solo inchiostrato sulle garzantine o negli interstizi di wiki.
Non è che per spiegare la natura dell'universo abbiano scelto una strada facile, insomma, ci vuol del coraggio a divulgare la verità e ce ne vuole ancora un po' di più se le sue basi fondanti sono così complicate.
Voglio dire, non sarebbe stato tutto più semplice se ci fossimo inventati un'entità sovrannaturale, magari a nostra immagine e somiglianza, una sorta d'omone che con due azioni semplici e comprensibili da tutti dava vita al mondo intero? Particelle elementari, medie e superiori comprese.
Magari impastava un omino con l'argilla e gli soffiava dentro la vita.
Ma dico le prime due che mi son venute in mente.

Credo in una sola particella di Dio, madre onnipotente, creatora del cielo e della terra.

24 commenti:

  1. Non so cosa sia sto blosone, non neppure a cosa ci serve sapere dell'esistenza di questa particella.
    Tutti quei soldi spesi per la ricerca...almeno mi spiegassero nella realtà attuale qual'è l'utilità per noi comuni mortali.

    RispondiElimina
  2. L'utilita'? A parte la soddisfazione nel capire come funziona tutto cio' che ci circonda? Le applicazioni verranno, in modi e tempi che al momento non siamo in grado di prevedere...

    Per la cronaca, senza "tutti quei soldi spesi per la ricerca" probabilmente noi non saremmo nemmeno qui a scrivere: http://en.wikipedia.org/wiki/CERN#Computer_science

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Antonio,
      ora grazie al tuo commento so che non sono l'unica a non aver ancora capito le applicazioni di questa particella perchè verranno in seguito, quanto ho finora letto non mi avava chiarito la cosa.
      Non era una critica verso i ricercatori e la ricerca in generale.

      Elimina
  3. tutti quei soldi per la ricerca?? ma davvero qui pensano tutti
    che l'aspirina o i chemioterapici si trovano in campagna??
    giusto per dirne due?
    il bosone serve non solo per comprendere tante cose dell'universo...ma anche come fare a non far implodere il nostro pianeta...mica pizza e fichi??
    Hombre hai ragione...spesso però tanti anonimi ricercatori hanno anche bisogno di piccole soddisfazioni...un minimo di visibilità...ovvia, anche se ci sfugge l'utilità :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. S. Come al solito entri a piedi uniti a sparare sentenze, e posso dire con certezza che il tuo bosone di Higgs invece che particella di dio può essere tranquillamente chiamata acredine, sta assumendo una massa così grande che presto ti impedirà ogni movimento nel mondo fluido e dinamico dell'educazione.
      @ Hombre scusa l'invasione di campo.

      Elimina
    2. Documentati ...solo i giornaletti ed i giornalai hanno definito il borsone " particella di Dio"
      E questo e' uno...poi vediamo...il bosone non interessa le particelle dette cellule dell' essere umano...la mia acredine se permetti la coltivo sapientemente da sola senza aiuti divini quelli servono a chi si crede tuttologa....ritornando al mondo fluido...che si differenzia da quello dinamico...ah la cultura...dicevo se avessi studiato Bauman sapresti che siamo in una società liquida...e dunque ci sguazzo alla grande...poi ci sarebbe da spiegare il concetto di educazione...ma questa e' cosa ardua da definire...forse avresti dovuto parlare di blogtiquette e qui ammetto hai ragione... Chiedo scusa ad Hombre per questa polemica e ti autorizzo a cancellare...pero' quando ce vo c'e vo....
      Ci sono cose che proprio non si possono sentire...

      Elimina
    3. Vabbè, se vi volete un po' azzannare va pure bene. Vincerà Lillina, vincerà S o pareggio: uno, due o higgs?

      Elimina
    4. Per finire, una curiosità. Higgs è dichiaratamente ateo e non ha mai nascosto che il soprannome di "particella di Dio" dato al "suo" bosone non gli va proprio giù. All'origine dell'espressione sembra sia stato l'ignoto revisore di una casa editrice che, pubblicando un libro divulgativo in cui si parlava della difficoltà di individuare la particella, corresse l'espressione "goddam particle" (maledetta particella), che gli sembrava troppo forte, in "god particle": particella di Dio, appunto. E così è rimasto.
      Fonte: http://www.today.it/mondo/bosone-higgs-particella-di-dio-cern.html

      No comment.

      Elimina
    5. Goddam camel woman! She knows one more than devil!

      Elimina
    6. but one less than google

      Elimina
  4. Ho telefonato al numero verde. Mi arriveranno informazioni sui bosoni con il prossimo kit di scuola radio elettra... magari poi vi illumino! ;)

    RispondiElimina
  5. Brevité, cazzeggité, fraternité!
    L'ironia ci salverà.
    Assieme ai bosoni.

    RispondiElimina
  6. Noi lo abbiamo accennato al corso di astronomia, riguardo al Big Bang e alla materia\energia oscura.
    Liquidato molto velocemente con un "è un gran casino ragazzi, non aspettatevi di capirlo prima di dieci anni di studi di fisica. E manco dopo."
    Da quanto ho capito, dovrebbe essere parte degli "ingredienti" ( potrei sbagliarmi enormemente) del Big Bang, ma a parte servirlo con gin ed oliva in un bicchiere da cocktail, non vedo poi tante altre applicazioni.
    Però 'sticazzi, capire come tutto è iniziato...

    RispondiElimina
  7. oh oh, indovinate chi è l'autore del giorno su Paperblog?
    eh già, mi lodo e m'imbrodo.
    Le mie particelle elementari fremono.
    Bosoni, busoni, blosoni e borsoni di tutto il mondo unitevi!

    RispondiElimina
  8. fico? non è mio, voglio le prove.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uhm, c'è della saggezza nelle tue parole, se avrà la cresta bionda...

      Elimina
  9. che bello.
    io continuo a non capirci un emerito
    [e me ne vanto]

    :D

    RispondiElimina
  10. Ah... neanche qui c'è nessuno che mi spiega cosa sia questo Bosone. Non è possibile che tutti dicano a tutti che non sanno cosa sia, ma nessuno dice cosa è.

    Io sono ignorantello, mi accontento di un esempio fatto con le caramelle come si faceva per le sottrazioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggi il blog di Matteo Sbordone e' spiegato semplice semplice :)

      Elimina
  11. Comunque il Bosone è superato: Zichichi è alla ricerca del SuperBosone (e non è una battutina da blog, la mia, ma una sua intervista a Repubblica).

    RispondiElimina
  12. Stima per Higgs... a cosa serve?! Serve quanto serve sapere la gravitazione universale... serve per evolversi e non vivere nell'ignoranza (dandola consì vinta alla Chiesa) :)

    Grazie mille per il commento, CIAO!!!

    RispondiElimina

Ma dici a me? Ma dici a me? Ma dici a me? Ehi con chi stai parlando? Dici a me? Non ci sono che io qui...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...