11 aprile 2012

Tu mi fai girar

È un periodo che mi gira un po' i'ccapo, come si dice da noi.
Ho tipo degli sbandamenti, ecco. Direi una sorta di labirintite, per quello che ho sentito sui suoi sintomi in passato. Ma potrebbe essere anche altro. Soffro di vertigini stando a terra.
A Natale sono svenuto, per dire, una notte che ero sceso di corsa per spegnere l'allarme partito senza motivo, son crollato come una pera all'indietro, mezzo sul termosifone (elementi rotondi) e mezzo sul presepe (muschio vero).
Me la son cavata a buon mercato e ho potuto raccontare per tutte le feste un aneddoto che destava un certo interesse.
La pressione stava a posto.
Poi ho avuto qualche problema, tipo una mattina che non ero in grado di alzarmi dal letto perché, come inclinavo la testa per tirarla su, mi strottolava il mondo mondiale.
È andata che mi sora mi ha rifilato mezza scatola di pillole per la labirintite e, per queste o per altro, mi son sentito meglio e ho evitato il passaggio dal dottore.
Ora son quindici giorni che il fastidio si è ripresentato, seppure in forma più lieve. Fatto sta che, se abbasso la testa o la piego di lato o all'indietro, ecco che per uno/due secondi mi gira la testa, anche se lo faccio adesso.
Allora ho imparato a tenere il collo simil ingessato nei momenti cruciali, tipo se sto in motorino, se gioco a tennis o se discorro del più e del meno con la Cucinotta.
Insomma, mi sono adattato. Se sto a letto, mi giro e mi rivolto senza problemi, tutt'al più non mi alzo, ma se ho intenzione d'intraprendere un'attività complicata, come attraversare a piedi una corda tesa tra due grattacieli, ecco che faccio attenzione a non sottoporre le mie vertebre cervicali a movimenti bruschi, così da non rischiare di perdere i sensi.
E questo mio adeguarmi alla situazione, allo stato delle cose, mi ricorda un periodo in cui guidavo con maestria una vespa che praticamente non aveva freni, e mi sentivo parecchio fico.
Comunque, dai, non fatemi andare dal mio medico... c'è un dottore in sala?

(Foto: Philippe Petit - Man on wire)

47 commenti:

  1. Posto che i medici sono una pessima categoria... cosa stracazzo aspetti a farti una visita seria????
    Troverai altri aneddoti da raccontare ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh, la visita... sì, dovrei, ma prima devo sbrigare alcune faccende, sai com'è?

      Elimina
  2. otoliti.
    trenta secondi, una mossa tipo lotta greco-romana e torna tutto a posto.
    e poi l'otorino mica è un vero medico.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. gentile v., lei ha sempre un ricetta per tutto, non è che alla fine mi rimette fattura, vero?

      Elimina
    2. sono una che sa le cose.

      davvero hombre, è una sciocchezza. ma immagino tu avrai già fatto una ricerchina su san google...

      Elimina
  3. Se passi dal mio blog proprio di questi giorni scoprirai interessanti trattati sul curarsi da soli e sulle nefaste conseguenze che i medicinali consigliati da amici/parenti/conoscenti possono comportare.
    Ti ho fatto cagare addosso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sto cercando di curarmi da solo, ma da un medico blogger o lettore, è diverso ;)

      Elimina
    2. io ho l'hobby della ginecologia ma non so se può essere d'aiuto!

      Elimina
    3. non ho abbastanza labbra per i tuoi gusti

      Elimina
  4. Ora vengo lì e ti porto per la collottola da Danilo Sanità!
    (ché mi son rotta di vederti dritto come se avessi inghiottito una scopa!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco, questa cosa, se mi doveva recare conforto, non l'ha fatto.
      Il dottor Danilo Sanità, pace all'anima sua, riposa sotto due fastidiosi metri di terra, e raggiungerlo potrebbe non essere proprio il massimo.

      Elimina
  5. non sono un dottore, ma se oltre a non avere equilibrio hai anche una forte sensazione di vomitare quando ti alzi in piedi, allora si, probabile sia labirintite.
    Dai, vai dal dottore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se avessi avuto la nausea avrei puntato sulla maternità, non sulla labirintite :)

      Elimina
  6. Rx rachide cervicale (sarà tutto a posto).
    Visita otoiatrica (sarà tutto a posto.
    Betaistina dicloridrato 16 mg 1 compressa al mattino e una la sera per una decina di giorni.
    Tenere a portata di mano metoclopramide fiale o supposte contro la nausea.
    Nel frattempo le vertigini ti saranno passate da sole.
    Tranquillo, poi ritornano.

    My 5 cents, please.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dammi pure l'IBAN, io solo pagamenti online!

      Elimina
    2. Questa è una supposta di metoclopramide , vai dal medico, di persona, fisicamente.
      Scellerato.

      Elimina
    3. supposto che tu abbia ragione, ho fissato.
      Quant'è bella scelleratezza che si fugge tuttavia!

      Grazie, buon uomo, ho riso di gusto!

      Elimina
  7. Confermo in toto la terapia proposta dall'Esimia collega Melusina.
    Consiglio pazienza, rassegnazione e dosi massicce di TuSaiCosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. egregio dottore, mi duole dirglielo, ma la sua terapia zoppica: meglio un po' sbandato che tutto ciccia e brufoli.

      Elimina
    2. I brufoli si photoshoppano e La ciccia abbassa il baricentro (per cui non ci si ribalta)
      In alternativa può sempre aderire, obtorto collo, alla mia onlus: i barcollo, ma non mollo

      Elimina
  8. melusina pare ne sappia un sacco più di me comunque mia madre qualche anno fa aveva i tuoi stessi sintomi. Il medico era certo fosse labirintite e l'ha imbottita di farmaci che non hanno dato alcun riscontro.
    Dopo ulteriori accertamenti le hanno trovato una cistina di circa un millimetro nella zona cervicale.
    E niente, era sta ciste che la sbindava e le faceva venir quei folli giramenti di testa. Saluti

    RispondiElimina
  9. son partito a scrivere che mi sentivo un dottore ma poi tra cistina e sbindava ho chiuso come il solito coglione che sono.

    RispondiElimina
  10. Ho tutti i sintomi e i disturbi ma non sono mai svenuta, il mio problema è la cervicale. Non uso farmaci quindi nessun consiglio. Consiglio solo di far sesso in posizione orizzontale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "in posizione orizzontale" potevi pure toglierle.

      Elimina
  11. ...mi spiace darti una brutta notizia...
    ma mi sa che è veramente il caso tu ti faccia dare un'occhiata...

    RispondiElimina
  12. ok ok, forse è stato il mio inconscio che mi ha suggerito di condividere i giramenti di testa (ché gli altri ve li beccate comunque) per vedere se ci tenevate a me.
    La risposta, ovviamente, è "no"! Solo che non volete avermi manco sulla coscienza, e allora... nunzio vobis gaudium magnus & bunker: habemus visitam.
    domani 12 aprile ore 18:20 - dr. Cagnoli, otorino.
    e se son otoliti guariranno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai che magari è solo un tappo di cerume. Aspettiamo bollettino medico domani sera.

      Elimina
  13. Anch´io son per andare dal medico. Ma di quelli seri, che ti chiedono tutto sulla tua vita passatapresentefutura e se ne sbattono del tempo che passa e del telefono che suona, alla ricerca del PERCHÈ stai male, per arrivare a capire la causa (quasi sempre dovuta ad una discrepanza tra quello che vorremmo fare e quello che facciamo in pratica). E non solo a tamponarti i sintomi. Per me il 90% dei medici é come se mettesse un cerotto sulla bocca di uno che grida per il dolore. Certo, non grida piú, ma inizierá a tirar calci. Te lo dice una che é svenuta 4 volte in una sera, nel mezzo del cammin della sua vita. Che l´han rivoltata come un calzino senza trovare nulla (di serio) che non funzionasse. E che da quel giorno che ha ascotato i consigli di un bravo medico omeopata unicista (nonché medico di base, quindi aggratis, botta di culo) ha deciso di prendere in mano la sua vita ed ha fatto quello che non avrebbe mai pensato di fare (tu sai dove vivo). Mai piú svenuta, mai piú vertigini.
    PS: pare che la labirintite sia un´epidemia sociale, in Italia. Ti risparmio il discorso sul fatto che se manca un collegamento piedi-terra, l´energia si fionda in un attimo nella testa, e ti ritrovi come una bottiglia di spumante a cui parte il tappo ("vei a zapár con mi", "vieni a zappare con me", mi diceva giustamente mio padre. Ma non capivo).
    Mi scuso per la lunghezza estrema, ma non so come mai a te ci tengo, e voglio condivere la mia esperienza di ri-equilibrio. In tutti i sensi. ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lipperlì, vista la lunghezza del commento, ho temuto che kisciotte mi avesse slabirintato il blog, poi ho visto che, fortunatamente, eri tu.
      Grazie della condivisione, son commosso, non m'inchino solo perché non posso abbassare il capo.
      Mi piace che ci tieni a me, anche se non sai perché. Ma va bene anche così e forse è pure meglio.
      Son passato da voi cercavo un'idea per un roastbeef, ma non ho trovato nulla. Suggerimenti?

      Elimina
    2. Io mai cucinato un roastbeef in vita mia. Izn dice che lei non ne sa molto, ma ti manda questo link (spero che tu non debba fare il solito copiaincolla, se no mi deprimo). Lei dice che Gennarino é una garanzia (a me ha fatto comunque ridere, sia il cameriere ad angolo retto sia la storia che il roastbeef ha il 4° fianco...)
      http://www.gennarino.org/roastbeef.htm

      Elimina
    3. sapevo che potevo contare su di te... per il link devi ancora studiacchiare, però.
      Dove c'è un "carver" c'è casa! Niente poteva aprirmi più il cuore di questo vocabolo!
      Grazie.
      Anche il bicchiere di rosso per il cuoco non è male!
      Così potrò cmq incolpare il vino per qualche giramento di testa sospetto.

      Elimina
    4. Grazie a Izn!PS: io di solito copioincollo i link, e mi vengon sempre di quelli che ci schiacci sopra e ti catapulta direttamente nel nuovo posto, tranne che qui. C'e' un metodo diverso? (scusa gli accenti, sono in univ. dal fisico con tastiera comica) (a proposito di rigidita' del collo, ti ho mandato un link su fb, di quelli che non devi copiaincollare! :-))

      Elimina
  14. Un consiglio te lo voglio dare anche io, non si dica che non mi importa di Hombre: non camminare mai su un filo teso tra due torri gemelle se no ti vengono le vertigini.

    :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non lo faccio più dal 2001, purtroppo :(

      Elimina
  15. Quando ho avuto io questa sensazione era cervicale in aggiunga a un 80 di pressione massima che ci ha messo il carico da 90....

    RispondiElimina
  16. Ecco fatto. 50 euri al dr Cagnoli, il sosia perfetto di Fabrizio Bentivoglio, che mi ha estratto dei tappi di caramella mou dall’orecchio con un uncinetto oltre a informarmi che sono detentore di una sospetta cupololitiasi. Probabile origine traumatica dallo svenimento prenatalizio: quello che ritenevo un effetto, era la fottutissima causa.
    Martedì prossimo mi sparo un vestibolare presso la dottoressa Armani che serve ad escludere altre e più complicate patologie.
    In attesa, betaistina 16 mg, una dopo colazione e una dopo cena. Melusina dixit, lode a Melusina.
    Uscendo: “Che somiglia a Bentivoglio gliel’hanno già detto, immagino?”
    Dr Cagnoli: “A chi?”
    “A Fabrizio Bentivoglio, l’attore!”
    “No, non so manco chi è!”
    A cagno’, scialla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti fidavi di me risparmiavi 49,95 euri :-)

      Elimina
    2. non mettere l'udito nella piaga

      Elimina
    3. Che strano nome "cupololitiasi"....ma viene da copulare? Ahahahhaah no perchè altrimenti la causa non è la caduta. Vabbè dimentica sto commento che son cazzi se ti viene in mente martedì quando vedi la dottoressa.

      Elimina
    4. lo puoi dire che avevo ragione.

      Elimina
    5. @lillina sì, grazie grazie, sempre carina, tu.

      @v. aspettavo la mossa di lotta greco romana, e infatti c'ero andato vestito così, ma niente, non ho avuto nemmeno bisogno di difendermi.

      Elimina
  17. Non ho dimenticato la visita di oggi, tienici informati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e meno male che me l'hai rammentato! sei meglio del calendario di outlook!

      Elimina
  18. lillina tu sei come agata e mi stupisci, grazie.
    resoconto:
    la dottoressa chaterine mi ha guardato negli occhi, poi mi ha preso la testa fra le mani e l'ha guidata da par suo, destra e sinstra, su e giù, all'improvviso forte, poi più piano, alto e basso, ecco sì muovila così, bravo bravo bravo così, su e giù e ancora destra e sinistra piano e poi più forte finché non è stata soddisfatta:
    - Vai vai tu puoi andare, un tu c'hai nulla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahhaahha.
      Che non c'avevi nulla lo sapevi da un po....non l'avrai mica pagata ve?
      P.S. sicuramente era vecchia e brutta tranquillo, sei sano ;) ...spero....
      Ok torno seria ora puoi dormire tranquillo. Smack

      Elimina

Ma dici a me? Ma dici a me? Ma dici a me? Ehi con chi stai parlando? Dici a me? Non ci sono che io qui...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...