21 marzo 2012

Incarnazione della vanità

Lezione numero uno sulla seduzione (da Hanno tutti ragione di Paolo Sorrentino):
Mi rivolgo a voi, a quelli che, come me, bellissimi non lo sono mai stati. Quelli, insomma, che non è che una passa e vi muore dietro, magari non vi nota neanche e allora, è palese, resta una sola e unica arma nel vostro bagaglio, ma un'arma che può essere possente e smisurata e può smuovere le montagne: la parola.

Lezione numero uno sulla seduzione by Hombre:
Il primo passo per sedurre una donna (dico donna solo perché scrivo io, ma vale anche a sessi invertiti) consiste nel farle capire quanto vi piace. Dovete essere chiari e utilizzare il sistema che più vi è congeniale per comunicare alla donna dei vostri sogni quanto la desiderate. Parlatele, scrivetele una lettera, chiamatela a telefono, smessaggiatela, mandatele una mail o quello che vi pare ma, assolutamente, ficcatele in testa che vi fa impazzire, che pensate a lei ogni istante e che, secondo voi, è straordinaria.
Soprattutto se lei è veramente bellissima e tendete a reputarla inarrivabile, se vi sembra che abbia tutt'altra classe e tutt'altre mire che non voi, ecco, se avete una singola speranza di fare breccia nel suo cuore e nei suoi sogni è palesandole quanto vi piace.
E magari, se non avete la certezza che abbia capito, ripeteteglielo.
Perché dal momento che lei avrà ben compreso di essere desiderata da voi, in quel preciso istante, voi non sarete più un individuo, uno tra tanti, non sarete più insignificante, o trasparente, o neutro, no, in quel preciso istante, diverrete l'incarnazione della sua vanità, e lei vi guarderà con occhi nuovi.
Allora si apre un varco e nasce una speranza.
E se non doveste notare risultati nell'immediato, non disperate, perché il semino l'avete buttato e potrà iniziare a germinare da un momento all'altro.
Se ve ne state zitti, lì, a cogitare su quanto è bella lei, siete già fuori dai giochi, non foss'altro perché altri faranno a cazzotti per incarnare la sua vanità.
------------------------------------------------------------
(Vanity - John William Waterhouse)

28 commenti:

  1. Occhio all'effetto uomo-zerbino.

    RispondiElimina
  2. Occhio che lo stalking è diventato reato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era l'ora. In America è da mo' ! Vi ricordate i due poliziotti che si dedicavano a questi casi qui: Stalki e Hutch.

      Elimina
  3. Occhio ai Pooh (non c'entra ma lo volevo dire).

    Grazie mille per il commento, ti fa onore quella cosa della via a Rino Gaetano... tanto di cappello.

    CIAO!!!

    RispondiElimina
  4. La parola è sempre stata la mia bellezza. Rispetto a quella del volto ha il vantaggio che non risente dell'età anzi, con il tempo si affina e si raffina.

    RispondiElimina
  5. Ci sono tanti modi di far sentire bella una persona...

    RispondiElimina
  6. C'è una mia amica che ha seminato tanti di quei semi rimasti non raccolti, che se iniziano a germinare tutti, la Calabria si trasforma in Amazzonia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lillina sei mitica :)) ahahahah
      vedi Hombre perchè avevo commentato da lillina che eri saggio? sei saggio!ma come si dice a Napoli "s'ì fino fino" (sarebbe un complimento, giusto per chiarire)

      Elimina
    2. che piacere averti qui.
      me la spieghi o devo gugolare?
      il napoletano e la napoletanità vorrei che s'insegnassero a scuola, se è per quello.

      Elimina
    3. spiegare?! allora vediamo... sarebbe come dire che sei un tantino volpino...ma solo per rendere l'idea, in effetti racchiude un concetto più ampio : e' come dire che il tuo modo di ragionare e' fine, sottile, machiavellico...mo' detta così sembra una cosa non carina, invece vuol dire che nonostante ciò, e' una intelligenza si furbetta ma sopraffine...che fatica!!
      spero di essere stata comprensibile :)

      Elimina
    4. ho capito, dovrebbe essere il nostro corrispondente di figliol di troia, con tutto il dovuto rispetto per quella santa donna che risulta essere la mia amatissima genitrice.

      Elimina
    5. S. tu si che sei fine! Ah grazie per il mitica ma mica ho seminato io! Non ci provo neanche, che ho già il mio bel da fare!

      Elimina
  7. "perché chiunque chiede riceve e chi cerca trova e a chi bussa sarà aperto" (Mt 7, 7-8)
    Per chi non bussa, è sempre chiuso per ferie.

    RispondiElimina
  8. no no è tutto chiaro...insisti...insisti che poi..ma se poi nel frattempo ti piace un altro? E si perchè mica tutti hanno voglia di veder crescere sta piantina...magari mentre guardi c'è qualcun altro che zaffete arriva e se pja quello che tu hai aspetti di raccogliere...va bè io so pessimista...ma una cosa: "sesso invertito???" comunque te sei troppo forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. c'hai ragggione, ho pluralizzato il sesso, che suona meglio.

      Elimina
  9. cmq no, mi pare, dal tenore dei commenti, che non mi sono spiegato bene; provo con un esempio per incasinare al massimo la lezione.
    A e B si conoscono.
    Si valutano. Anche non volendo, lo fanno. A pensa di B che sia un bel soggetto, gli darebbe un 9 (su 10). B è dietro a C in questo momento, e a volte a D, forse ha fatto un pensierino pure a F, fatto sta che la sua valutazione di B è 4 (su 10).
    E qui termina il processo pre-tattica-hombre.
    Poi A, in qualche modo, e cmq rimanendo nell'ambito della legalità, fa capire a B che gli piace parecchio.
    A questo punto A non è più un soggetto fine a se stesso ma incarna a tutti gli effetti la vanità di B che si sente apprezzato e desiderato. E B, essendo vanitoso ed avendo una discreta considerazione di se stesso, proprio perché è se stesso, comincia a valutare A con il solito 4 + un quid, ipotizziamo 3, che merita "solo" per il fatto che apprezza lui.
    Cioè se te sei così intelligente da capire che io sono ganzo e/o bello va a finire che mi garbi pure a me.
    uff che faticaccia
    se sussistono ancora dei dubbi, passate da qua e ve lo spiego de visu.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lascia stare non spiegare più , che si era capito , messa così A è il solito sfigato B narciso e prende A solo per ripiego perchè C, D, F, non hanno saputo pompare abbastanza il suo ego...La prima versione lasciava almeno un po di romanticismo.

      Elimina
    2. per il romanticismo bisogna arrivare fino a H ;)

      Elimina
  10. No, no, era chiaro fin dall' inizio, fin troppo.... Pero' e' piu' spesso la donna che "ci casca": siccome ti piaccio, mi piaci. Pero' forse lo fa anche l'uomo... E allora mi si spiegano tante cose... Grazie per la lezione :-)

    RispondiElimina
  11. confermo! funziona! ma che fatica..

    RispondiElimina
  12. è l'esatto opposto della teoria "non farei mai parte di un club che accettasse come socio uno come me".. (cfr Woody Allen che forse cita Groucho Marx, non mi ricordo bene) o del più banalotto "in amor vince chi fugge" MA se lo dice il testosteronico hombre con quel bel cappello da cowboy, ci si potrà fidare, ecchecavolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me quel mottetto lì, che dici, l'ha pronunciato uno che c'aveva la lisca.
      E fe non lo fai te lo fpiego io... la frafe vera era:
      in amor vince chi sugge
      Questo sarebbe materiale della seconda lezione, ma sono stato costretto ad anticiparlo.

      Elimina
  13. Citofonare Susy22 marzo 2012 20:59

    Hombre! Ma il tuo blog è meraviglioso!
    Sei unico, inimitabile, insuperabile, sei sexi, brillante e fantasioso. Scrivi da dio. Sai essere ironico e triste, leggero e profondo. Sei davvero unico. Sono pazza di te..
    E ora? Come la mettiamo??
    ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Corollario del citofono
      È cosa auspicabile riconoscere una bella presa di culo quando c'è, al fine di evitare ricchissime figure di emme con gli invidiosi sviluppatori di teorie alternative.

      Postulato del corollario del citofono
      Quando ci vediamo?

      Elimina
    2. e cmq quel dio minuscolo, non so, ecco, non pensavo di meritarmelo :'(

      Elimina
  14. Cazzo! Ecco chi mi ha fregato B!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. stai lì che dormi come un bimbetto in culla... che ti aspettavi :)

      p.s. quando cominci a parlare con i personaggi immaginari degli esempi, mi sa che sta per arrivare Tyler Durden.

      Elimina

Ma dici a me? Ma dici a me? Ma dici a me? Ehi con chi stai parlando? Dici a me? Non ci sono che io qui...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...