28 giugno 2012

Italie-Germanie

Copio Chiagia che s'ispira a Gramellini e fermo le istantanee delle mie 3 Italie-Germanie, anzi aggiungo una bonus track.

1970 - L'ho vista solo il giorno dopo, in bianco e nero sul già citato Radio Allocchio Bacchini. Ricordo la frase di mio padre che, incredulo, raccontava della gente che a Firenze per la gioia aveva fatto il bagno nelle fontane. Ecco, lui era più stupito da questa cosa che dalla rocambolesca partita dell'Azteca. Il mio idolo Gigi Riva segnò un gol straordinario (riguardatevelo dall'inizio, è lui che recupera quel pallone nella nostra metà campo) e fu il primo ad abbracciare Gianni Rivera alla rete del definitivo 4 a 3. Quell'abbraccio, ogni volta che lo vedo o che lo penso, mi dà i brividi, né più né meno dello scolapasta assassino.

1978 (extra) - Non era una finale e non era un'eliminazione diretta, era la partita di un gironcino al mundial argentino. Era l'estate del mio primo lavoro (in vacanza da scuola) al distributore Esso dell'area di servizio Chianti Ovest, pompavo bnezina giù nei serbatoi ed ero di turno. Fu Pasco, un collega - che dio o chi per lui lo benedica! - ad arrivare con un Sinudyne 14 pollici in rigoroso bianco e nero che fu piazzato all'Esso Shop. Era una grande Germania, erano i campioni del mondo in carica, giocavano con Sepp Maier in porta, ma tenemmo il campo bene, meglio di loro e pareggiammo 0 a 0. Rammento Antognoni, col 9, sostituito da Zaccarelli.

1982 - Ero militare a Pistoia e dovevo rientare alle 11, tassativo. Se fossero andati ai supplementari, li avrei persi. La vedemmo a casa mia con mia sorella, mio cognato e una coppia di loro amici di Pontassieve, mai visti prima e poi spariti nel nulla. Rientrai in caserma con il tricolore appeso al collo come un mantello e mi presi l'applauso dell'ufficiale di guardia. Ma la cosa che più ho impressa nella memoria è la delusione al rigore di Cabrini e la sequela di insulti che gli ho urlato contro, altro che il vaffa bonario di Pertini.

2006 - Ero in campeggio, alle Rocchette, e l'ho vista coi villeggianti allo schermo gigante, compresi parecchi tedeschi. Anche il mio France era piccolo e dormiva in roulotte con dolcemetà che si era sacrificata... ricordo anch'io molto bene quella fava di Fabio Caressa che alla fine disse "E ora andiamo a Berlino a prenderci la coppa" e che ci toccammo tutti, proprio lì (ognuno i suoi).

2012 - Quello che mi vien da dire è che fuori non percepisco un clima da Italia-Germania, non si respira il sapore acre di certe vigilie. Non si parla di formazione, non la si discute. Dove son finiti i 50 milioni di Commissari Tecnici? Hanno perso il lavoro pure loro?

10 commenti:

  1. Per me l'importante è che non giochi Thiago Motta. Poi può mettere chi vuole.

    RispondiElimina
  2. nel mio caso, più passano gli anni e più mi accorgo del circo che gira attorno al calcio e la cosa non mi piace e non mi entusiasma più. le partite delle grandi squadre sono belle da vedere, ma dovendo scegliere preferisco un torneo dell'oratorio.

    RispondiElimina
  3. Non riesco a dividere il capitano della nazionale di calcio dal Buffon che ha comprato il diploma delle superiori ed é stato condannato per questo. Se lo fa il trota, allora lo sputtanano tutti, se lo fa Buffon chiccazzosenefrega. Non riesco a non pensare a quello che grida boiachimolla o che si disegna le svastiche e l´88 e poi dice che lui non sapeva. Non riesco a dividere il mondo delle scommesse e dei miliardi di debiti e dei rolex d´oro da quegli 11 lí che se la giocano. Mi spiace, perché vorrei farlo e tornare ad essere quella che non capiva perché suo padre insultasse sto Antonio qua ma gridava con lui alla fine. O quella felice che urlava quasi da sola in una piazza sull´Ostsee tedesco piena di francesi ammutoliti, nel 2006, con una bambina appena nata in braccio. Accidenti, quanto mi piacerebbe.

    RispondiElimina
  4. Ecco perché non ci sono i 50 milioni di Commissari Tecnici: non servono se ce n'è uno bravo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No. Altrimenti non avrebbero svalangato quintali di merda contro Bearzot, ai tempi dei Mondiali di Spagna. È che la gente é veramente stufa, te lo assicuro.E il circo non funziona piú come una volta, se con l´altra mano non dai loro il pane.
      PS: e la rabbia di Buffon, alla fine, la dice lunga. Qui i commentatori locali hanno detto: "´non é balottelli che ha vinto, é Buffon che ha messo le pezze sugli errori italiani".

      Elimina
  5. Personale interpretazione (l´ho vista, la partita, alla Deutsche Schule su maxi schermo con wurstel, kartoffelsalat e vin brulé):
    "Ma quando la finiranno, ´sti tedeschi, di farsela nelle braghe *solo ed esclusivamente* quando giocano contro l´Italia? È incredibile. Deve esser stato qualche trauma infantile da cui non si son piú ripresi. Sembravano bambini di prima elementare di fronte a bulli delle medie che chiedono loro i soldi della merendina.
    Ennesima dimostrazione di quanto il nostro cervello comandi pure i piedi. :-)"
    Ho capito!! Si vergognano per tutto quello che la stampa tedesca scrive sugli italiani nei giorni precedenti la partita, e il fatto di perdere é un modo per chiedere scusa! Fantastico. Sí, sí, é proprio cosí.

    RispondiElimina
  6. Ho un amico sardo e sardista, sufficientemente grezzo e robusto.
    Picchierebbe senza remora alcuna per Gigi Riva, ieri mi ha detto: "Se Balotelli mette la testa a posto diventa il nuovo Gigi Riva".
    Ti chiedo, visto che sei un adepto, se gli dico che Balotelli è una pippa potrebbe prenderla male? Potrebbe fare collegamenti con Riva?

    RispondiElimina
  7. digli che balotelli è come altobelli
    così
    1° - non mescoliamo il sacro con il profano;
    2° - le lettere son quelle e quindi è una verità incontrovertibile.

    RispondiElimina
  8. ...a parte nn condividere il giudizio su Mario, forse però son troppo giovane e Altobelli lo conosco solamente perché bazzica nella mia città, ho adorato questi ricordi... io ho vissuto con il cuore in gola quella del 2006, e anche quella del 2012...

    RispondiElimina

Ma dici a me? Ma dici a me? Ma dici a me? Ehi con chi stai parlando? Dici a me? Non ci sono che io qui...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...