23 ottobre 2013

Il lonfo

Il lonfo è come la minestra di pane(*): ritorna sempre(**).
Nel mondo s'alternano i corsi e i ricorsi storici di Vico e nella vita mia i corsi e ricorsi lessicali del lonfo.
Vuoi una parola, o il refolo ribelle d'un ricordo antico, la voglia di giocare o chissà cosa, capita che ti torna a mente. E quando succede puoi pensare solo a quanto sia affascinante il fluire inarrestabile di quei suoni apparentemente casuali e invece precisi e cotti a puntino nella rigida griglia dei versi, che stanno lì dove devono stare, come soldatini allineati sul plastico di una battaglia.
E sempre mi vien voglia di provare.

(*) ribollita
(**) per quanta ne mangi, nel coccio in frigo, pare che non si consumi mai, che ritorni, appunto.


Il Lonfo

Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.

E' frusco il Lonfo! E' pieno di lupigna
arrafferia malversa e sofolenta!
Se cionfi ti sbiduglia e ti arrupigna
se lugri ti botalla e ti criventa.

Eppure il vecchio Lonfo ammargelluto
che bete e zugghia e fonca nei trombazzi
fa lègica busìa, fa gisbuto;

e quasi quasi in segno di sberdazzi
gli affarferesti un gniffo. Ma lui zuto
t' alloppa, ti sbernecchia; e tu l'accazzi.

(Fosco Maraini - Gnòsi delle Fànfole)

_________________________________________________

Il blogghe'

Il blogghe' non s'affuria né rampugna
e se gli alliga il cucchio par s'affranny
pendola roba mischia arrisa o grugna
com'abbadasse sbruffi e barbagianni.

Scammella, s'ammatura oppur s'ammuta
lillando non t'alluca o si sbullona
s'appastanudo l'elmo in capa orsuta
men occhio e più recchia s'introna.

Eppure il vecchio blogghe' ora staffrutta
sgratta lo coio s'abbastiana un ponfo
prima c'arrivi un rospo che lo sputta

prìa che s'attesta solidario in tonfo
ora che s'addisagia e infin s'abbutta
zillafrasando (sempre meno) il lonfo.

10 commenti:

  1. ok poi forse ripasso
    ma non ne sono sicura.

    RispondiElimina
  2. Ma che bello...bravo Hombre!
    S'ammuta, s'ammuta ma non per sempre ;)

    RispondiElimina
  3. Mio marito me lo recita spesso Il Lonfo, diciamo a richiesta, d'ora in poi gli imporrò Il blogghè

    RispondiElimina
  4. ma che lingua è?
    mi ha fatto venir voglia di bere del vino rosso..
    beh, grazie.

    RispondiElimina
  5. A te Lewis Carroll ti fa una pippa

    RispondiElimina
  6. :-) credo debba farsi una sorta di setta degli estimatori del lonfo

    RispondiElimina

Ma dici a me? Ma dici a me? Ma dici a me? Ehi con chi stai parlando? Dici a me? Non ci sono che io qui...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...