17 ottobre 2013

Dell’alimento PCD (*)

Ci son robe che ne mangerei una bigoncia.
Avete presente una bigoncia, sì? Quella specie di tronco di cono dogato in cui si cacciano i grappoli d’uva sforbiciati alla vendemmia, questa in foto, per intendersi.
Ecco, ci sono dei cibi che non mi danno mai l’impressione di sazietà e mi lasciano sempre con la voglia. Non si tratta di cibi particolarmente buoni, beh sì, forse un po' sì, ma ce ne sono altri di cui sono più goloso. È che questi, i cibi da bigoncia, ogni volta che mi ci trovo alle prese, sento che potrei mangiarne fino a scoppiare.
Tipo i brigidini, non riesco a fermarmi coi brigidini, mi devo violentare per chiudere il sacchetto e metterli via.
O i double whopper con formaggio.
Le noccioline salate.
O i panini de I Fratellini.
Il parmigiano, il parmigiano son convinto di poterne ingurgitare una forma.
I Lindor.
Ovviamente le patate fritte, ma più di tutti i fiori di zucca fritti in pastella.

(*) PCD ® - Può Causare Dipendenza.

15 commenti:

  1. c'è l'anice nei brigidini. Scartati.

    Bigoncia è una parola veramente bella.
    la userò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci crederai, ma l'anice non mi piace. Il brigidino però...

      Elimina
    2. oggi mio padre mi ha preparato uno spezzatino di capriolo.
      ne ho mangiato 'na bigoncia!

      Elimina
  2. io ho lo stesso problema coi nachos...... e i pistacchi !

    RispondiElimina
  3. Bene. Adesso so cosa "cucinare", se mai un giorno verrai a farci visita. Sei un ospite deliziosamente facile da sfamare (a parte i panini, che li' ci vogliono gli ingredienti toscani, ma qualcosa si trova anche qui, eh, e la salsa verde la faccio che e' una goduria)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. più facile dalle parti di Trento che di Joburg, però...

      Elimina
  4. Sono a dieta, mannaggia. Ho perso due chili e mezzo, 1/4 della massa che ho intenzione di eliminare, dunque l'unica cosa di cui posso mangiare una biconcia o due è l'acqua fresca.

    RispondiElimina
  5. io di co un secchio.
    quando qualcosa mi piace, io dico: ne mangerei un secchio
    per esempio:
    patatine (quelle classiche dei sacchetti)
    noccioline & pistacchi
    mon cherie (maledetti!)
    ma quasi qualunque cosa tagliata piccola (come si fa nelle feste per i ragazzini) tipo parmigiano, pizza, panini-ini, miniritagli di pizza bianca farciti di nutella, ecc.
    allora io ci giro al largo, se posso... ma se corro per 40-50 km a settimana senza perdere un chilo o quasi mi sa che non ci riesco tanto bene (a girare al largo da quelle robe li, voglio dire)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i pistacchi me li ero dimenticati :)

      Elimina
  6. io i brigidini non li conosco ma visto che c'è l'anice me ne potrei mangiare due di bigonce, so sicura. Da sicula d'origine la cosa che mangio fino a stare male sono i cannoli. Che fa mia madre. Credo siano drogati, perche dopo il terzo vengono da soli nella mia bocca...si sono certa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La droga qui da em la mettono nella schiacciata all'olio del "panaio", e che devo fa'? È PCD pure essa.

      Elimina
  7. buoni i fiori di zucca in pastella!
    A me capita invece che ci sono cose 1) ne mangerei una bigoncia, poi 2) ne mangio in effetti una bigoncia e 3) non posso più mangiarne per il resto della mia vita.
    Tipo le caramelle dure al limone, la maggior parte dei biscotti del mulino bianco, le noci col miele.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne ho sentite di altre persone affette dalla crisi di rigetto da scorpacciata... no, non mi è successo. Proverò con 2 bigonce di fiori di zucca.

      Elimina

Ma dici a me? Ma dici a me? Ma dici a me? Ehi con chi stai parlando? Dici a me? Non ci sono che io qui...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...