12 febbraio 2014

Mettersi le scarpe col NoLeSciNeSeMiPa (*)

Su quanto siano tristi le scarpe con lo strap stendiamo un vello pietroso. Sono solo uno degli effetti di una generazione di sfaticati che ha visto il suo apice qualche decennio fa, nell'inarrestabile proliferare di auto col cambio automatico, di dischi suonabili senza una puntina, di motorini che s'accendono con un pulsante e di cibi pronti che ti saltano nella padella e manca poco pure in bocca.
Così capita che a tuo figlio, in una risacca di nostalgia, gli compri delle scarpe vere, delle scarpe coi lacci, come le scarpe dei cristi di ragazzi negli anni '70.
Ma lui che fa, il bimbo di oggi? Le usa a modo suo e non potendole trattare da scarpe con lo strap ricerca una modalità semplificata trattandole da mocassini.
Se le infila così, a modo suo, e possono volerci 10 secondi come 10 minuti perché il metodo che usa, il NoLeSciNeSeMiPa (*) non è stimabile in alcun modo nella sua tempistica, molto dipende da quanto strette sono state allacciate l'ultima volta (che poi è anche la prima) e da quale surrogato di calzascarpe gli può capitare a tiro, sia esso il dito indice, una penna, un mestolo o un blocco di post-it rettangolari ammezzato.

(*) Non Le Sciolgo Neanche Se Mi Pagano

________________________________________________________
edit
Quest'indolenza, questa pigrizia, quest'avversione all'appropriato utilizzo dei lacci che i giovani manifestano, vuoi perché i piccoli non li sciolgono mai o perché gli adolescenti non li legano proprio, bene ha fatto la chiesa cattolica a inserirla tra i sette vizi capitali: laccidia.

16 commenti:

  1. Il mio più piccolo fa 18 anni a breve, anchelui le infila come un mocassino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, sui tuoi figli ci contavo, non volermene.

      Elimina
  2. Anche quel deficiente di mio figlio lo fa, ma ha 45 anni il deficiente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. terapia tapioca tapioca torapia dollari sterline scarpallaccia allacciascarpa

      Elimina
  3. Se ci riesce pure con le scarpe da trekking ci dico solo che bravo

    RispondiElimina
  4. beh alla fine non ci vedo niente di male. Io, che non son più un ragazzino, non m'allaccio mai le scarpe.
    E' una questione di comodità. Basta allargarle ben bene e poi fare un nodo bello stretto. Ualà non devi più toccare i lacci.
    se vuoi t'insegno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per carità, io amo toccare i lacci.
      Tra l'altro, quest'indolenza, questa pigrizia, quest'avversione all'appropriato utilizzo dei lacci che voi giovani manifestate, bene ha fatto la chiesa cattolica a inserirla tra i sette vizi capitali: laccidia.

      Elimina
    2. Ahah.. questa te l'eri preparata, dì la verità, perché ci calza alla perfezione... ;-)

      Elimina
    3. In effetti rende l'idea, potrei editare magari il post se non mi piglia laccidia.

      Elimina
  5. Ho visto praticare anche un'altra barbarie: piede infilato nella scarpa a lacci sciolti, inserimento dei lacci sui lati tra il piede e la scarpa. Ma non ce li hanno dei genitori questi buzurri? (Quello lì di 16 anni? no, mai visto prima...)

    RispondiElimina
  6. l'accoppiata scarpe non allacciate e calzoni a vita molto bassa?
    camminano e sembrano gli epigoni di qualche strana razza aliena, forse parenti di et...
    io uso quasi solo scarpe coi lacci e posso correre, salire e scendere scale, ecc.
    quando esco a correre faccio addirittura il doppio nodo, così per 10, 20 o passa km non ci penso più e non rischio di inciampare

    RispondiElimina
  7. Laccidia vale anche nel toglierle? Perchè io no li sciolgo i lacci a toglierle..

    RispondiElimina
  8. Anch'io come tuo figlio! E anche con quelle da trekking (per Lampur). Nelle ultime settimane ho capito che stavo esagerando, perche' avevo deciso persino di non allacciarle nemmeno. Ma ero stufa di essere fermata nei negozi e per strada da gente sconosciuta che mi diceva che avevo le scarpe slacciate. Che, ti pare che non lo so? Mia figlia ha risolto il problema alla radice: ha deciso che e' una afrikaans di origine boera e va in giro scalza come loro. Oppure se le allaccia e slaccia per bene. Altro che quella sfaticata di sua madre. Solo sandali.

    RispondiElimina
  9. ...ma quanto mi fai sentire gggggiovane.
    io non allaccio-slaccio più niente da mo. dagli anfibi alle scarpette da corsa. giusto le scarpe alla duilio, ma tanto le metto una volta ogni tre anni.

    (ehm.... quando smetti di essere un maschione alfone virilissimo che adesso quando (se) scatta il verde gliela fa vedere lui a tutti quegli altri poveri frocetti in coda, il Cambio Automatico è una benedizione del cielo, dammi retta... e quanto all'avviamento elettrico si accettano critiche solo da chi rimpiange il decompressore - detto anche alzavalvole; o che sappia almeno cosa è E COME SI USA)

    RispondiElimina
  10. Hahaha... e' proprio vero che i giovani d'oggi sono molto comodi.
    Nel mio caso, invece, la situazione e' completamente diversa. Poiche' preferisco le scarpe con i Lacci delle scarpe, non compro a mia figlia mai quelle con lo strap. E cosi' la mia principessa a 4 anni e mezzo si allaccia le scarpe da sola :) E, lo fa molto bene.

    RispondiElimina

Ma dici a me? Ma dici a me? Ma dici a me? Ehi con chi stai parlando? Dici a me? Non ci sono che io qui...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...