12 novembre 2012

BEI TEMPI

Quando trovi in posta una mail da "Gigi Riva" ti può pigliare 'na certa ansia. A me sì, ecco.
E adesso sto scrivendo queste righe prima d'averla letta.
Potreste averla tutti, in effetti, bastava mandare a Gigi gli auguri di compleanno attraverso il suo sito.
Io l'ho fatto, grazie anche a Pesa, non che non mi ricordassi, che diamine, ma niente, forse serviva una spintina per realizzarla 'sta cosa, poi quest'anno, complici anche un po' tutte le storie raccontate sul blog in materia giggirriva, ecco che mi è venuto di scrivergli due righe...
Adesso però non ce la faccio più, vado ad aprire la mail, aspettatemi qui...
...
Eccomi, mi batte il cuoricione, a dirlo a voi.
Questo è ciò che gli avevo scritto io, il 7 novembre scorso:
"Auguri da un bambino degli anni ’70, uno di quelli che hai fatto sognare e che andava al campino con una maglia bianca e un numero 11 disegnato a pennarello sulla schiena."
Questo, invece, testuale e copiaincollato, il testo in risposta:
"CIAO FURIO. BEI TEMPI.GIGI"
Sì, vabbè, direte voi, sarà una risposta standard, o buttata giù dal webmaster o da chi ne cura il sito (il figlio Mauro), eppure mi piace pensare di no.
Mi piace pensare che sia stato il buon vecchio Gigi a scrivere 'ste 5 parole 5.
Intanto c'è il mio nome nel testo, anche se un buon programma avrebbe potuto recuperarlo in automatico dalla mail.
Poi perché son maiuscole ed è un po' una spia di chi non è avvezzo all'uso della comunicazione digitale da mail e da chat, un caps lock che dovrebbe rappresentare un urlo ma che non ha senso nel concepimento della frase e che, quindi, può solo essere il segnale di una scarsa dimestichezza con la netiquette (nessuno te lo chiede, Gigi, continua a fare il tuo, tranquillo, scrivi pure in cirillico se vuoi).
E poi quel mancato spazio dopo il secondo punto, quella è una prova da portare a giudizio: mai una risposta standard preconfezionata potrebbe contenere quel mancato spazio che, invece, dà proprio il senso di una cosa fatta in fretta. Precisamente sabato sera alle 19:06.
Sherlock Holmes a questo punto farebbe notare che a quell'ora sul campo di Is Arenas stava giocando il suo Cagliari, è pensabile che Gigi sminestrasse la posta mentre Cossu e compagni cercavano di abbattere il Catania? Secondo me sì, dai, magari era uno strascico di un'attività iniziata nell'intervallo (rispondere ai
cazzosi auguri dei fan residuali) e comunque la noiosità della partita è un altro punto a favore della veridicità della risposta.
Io me lo vedo Gigi, sul divano col portatile sulle ginocchia, pigiare su quei tasti con il dito giallo-nicotina.
Penserete che sono stupido, ma mi sa che dovete pigliarmi così.

Grazie Gigi


15 commenti:

  1. secondo me ti ha risposto lui, anche perchè non credo che siano così tanti quelli che si sono sbattuti per fargli pervenire gli auguri via email....

    RispondiElimina
  2. Fantastico quel Cagliari del 1970 con diversi giocatori in nazionale. Un altro calcio, romantico: dove a parte l'odiosa Juve c'erano spesso delle squadre outsider che potevano vincere lo scudetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho vissuto un calcio in cui certi liberi tiravano una riga vicino alla loro area e dicevano "se la passi ti spacco". Tempi in cui per ottenere un rigore a Milano o Torino, non bastava un certificato medico di 15 giorni.
      (Gigi Riva)

      Elimina
  3. E` Lui non c'è dubbio, mitico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio per il rispettoso uso della maiuscola, considerando anche quanto le ama Lui.

      Elimina
  4. I miei figli li hanno mandati a Del Piero....
    (era tanto che non facevo la perfida con te :D)

    RispondiElimina
  5. Del Piero, nonostante la gobbitudine e i dispiaceri che mi ha dato in quanto tifoso viola, è una persona che mi piace. Niente da dire su Del Piero, solo che poteva andare in Australia vent'anni prima per quanto mi riguarda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E ci credo ti avrebbe risparmiato l'acquisto di un po' di malox

      Elimina
  6. Avevo costruito un album con tutte le sue foto e gli articoli raccolti sui vari giornalini, mi faceva impazzire la foto di un suo gol di ginocchio... credo fosse al Lanerossi :-.)

    I tuoi auguri sono gli auguri di tanti :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Belle parole Dario. Me lo vendi?
      Non l'avrai mica buttato O_O?

      Elimina
    2. Ad averlo ancora lo terrei caro :-) disperso con la collezione del corriere dei piccoli e le prime annate (annate?) del corriere dei ragazzi :-(

      Elimina
  7. purtroppo (no, per fortuna ;-)) ero troppo piccola. Ma Giggiriva fa parte della storia. Non e' che perche' non ero ancora nata non so chi e' Mozart, voglio dire. Mi piace sapere di idoli che col tempo restano tali e non si sputtanano (poi, se fossi stata una adolescente ai tempi, mi sarei sicuramente innamorata di lui)

    RispondiElimina
  8. Allora, come promesso, terminato l'auto-ostracismo dalla blogsfera, avvaloro la tua teoria sul perché sia stato Gigi a rispondere.
    Come ben sai, lo stadio del Cagliari (che ora sta a Quartu S.E.), è ancora semi in costruzione, nonostante le bizze e le capriole di Cellino. Ma il "nostro" amato presidente ha ben pensato di organizzare per la partita contro il Catania la festa tanto attesa, invitando vescovi, autorità istituzionali e quant'altro a godersi la partita in tribuna VIP.
    La mattina della partita contro il Catania però, si sveglia la questura, risultato, la tribuna VIP, tanto amata da Massimino Cellino, viene dichiarata inagibile. Ora, dico io, secondo te, Gigi nostro poteva esser tenuto fuori da questo invito? Ovviamente no.
    Però, a mio avviso, sentendo la notizia della chiusura a preferito non abbandonare la casetta in via Tola e godersi la partita direttamente in televisione, così poi da rispondere direttamente alla tua mail.
    Quindi, secondo me, dovresti ringraziare anche un po' Cellino.

    RispondiElimina
  9. Più che Cellino, ringrazierò la Questura.
    L'inagibilità ci salverà.
    Grazia anche a te per il conforto.

    RispondiElimina

Ma dici a me? Ma dici a me? Ma dici a me? Ehi con chi stai parlando? Dici a me? Non ci sono che io qui...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...